Nata nel 2002 per realizzare un’autostrada a pedaggio di circa 94 chilometri da Montecchio Maggiore (Vicenza) a Spresiano (Treviso), Pedemontana veneta Spa è l’esempio di come le opere pubbliche non dovrebbero essere fatte. Inizialmente stimati in 1,8 miliardi, i costi sono lievitati, per ora, a oltre 3 miliardi (31 milioni a km), senza che sia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La maggioranza che fa pure l’opposizione: i fronti aperti (finora)

prev
Articolo Successivo

Caro Veltroni, la tua analisi sui Cinquestelle è ineccepibile. Ma alla sinistra non basta una riverniciata

next