“Ho agito secondo coscienza. Ho compiuto ogni atto con la massima serietà. Comunque adesso andrò a rivedermi le carte, ogni pagina, per capire se avrei potuto agire diversamente”. Roberto Ferrazza ormai è l’ex presidente della Commissione ministeriale di inchiesta sul Morandi. Ma ieri mattina era ancora in Prefettura a Genova. E non nascondeva l’amarezza: “Ho […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Travolto dall’auto blu del capo della sanità: “Ma è morto d’infarto”

prev
Articolo Successivo

Un anno fa al Meeting era tutta prevenzione

next