L’ultima volta che la politica ha provato a dettare le strategie industriali dell’Alitalia privata ha avuto un’idea geniale: darle il monopolio sulla tratta Roma-Milano, il cui valore fu poi azzerato dall’affermarsi dell’alta velocità ferroviaria. Era il 2008, quel “salvataggio” italiano è finito male come il successivo tentativo di affidarsi a Etihad. Oggi circolano voci dell’ennesima […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Fincantieri-Leonardo. Scontro coi francesi per la sopravvivenza

prev
Articolo Successivo

Non solo Tap: la geopolitica del gas che serve all’ Europa

next