Dopo tre lustri alla guida dell’Enac, l’ente nazionale dell’aviazione civile, il recordman di permanenza su una poltrona pubblica, Vito Riggio, lascerà il 21 ottobre. Non è ricandidabile. Ma prima di lasciare ha voluto mettere alcune cose in chiaro, tentando di mettere qualche bastone tra le ruote, al ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli. All’Enac, “abbiamo fatto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Jindal promette: “Dal 2020 a Piombino riparte l’acciaio”

prev
Articolo Successivo

Medicina, al test d’ingresso 67 mila aspiranti camici per 10 mila posti

next