Le morti per amianto continuano ad aumentare: nel 2017 sono state 6.000 a causa dei lunghi tempi di latenza delle malattie provocate dalle sottilissime particelle liberate dal minerale, largamente utilizzato fino agli anni ’80. Mentre i decessi sono destinati a raggiungere il picco intorno al 2030, sono ancora 40 milioni le tonnellate di amianto da […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Dazi, Trump minaccia la Cina con altri 200 miliardi. Borse giù

prev
Articolo Successivo

Arezzo, bancarotta: la sentenza slitta a settembre

next