L’Europa è drammaticamente divisa sulla questione migranti; sulla sorte di questa umanità dolente in fuga da guerre, miseria, fame, assenza di speranze in una vita migliore. Abbiamo assistito a uno stupefacente caso diplomatico, in realtà un atroce duello tra i governi di Italia e Francia sulla testa di centinaia di donne, uomini e bambini. Uno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Per capire la cultura del Male prima e dopo la Shoah

prev
Articolo Successivo

Tank Man, l’ignoto rivoluzionario

next