L’ “Atleta vittorioso” deve essere confiscato “ovunque essa si trovi”. Cioè al Getty Museum di Malibù, California. Lo ha deciso venerdì il giudice Giacomo Gasparini di Pesaro che ha respinto l’opposizione dei legali del museo contro una prima decisione che disponeva il sequestro della statua bronzea del IV secolo avanti Cristo attribuita dallo scultore greco […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Parma, Whatsapp rovina la festa per la A

prev
Articolo Successivo

Hooligan, gay, terrore jihad: Putin e l’ossessione security

next