La popolarità dentro e fuori i confini italiani e le prime pagine dei quotidiani, una sensazione mai provata prima. I complimenti di chi fa il tuo lavoro e anche di chi nemmeno sa cosa sia un rovescio. La convinzione che un’altra carriera è possibile. E un assegno da 560mila euro, che male non fa. Questo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Dimenticato, tradito, svilito. E invece vi spiego chi sono”

prev
Articolo Successivo

Sgoccioli di pallone giocato: Palermo e Frosinone in campo. E la A in vista

next