La città più indagata d’Italia torna al voto. Come se fosse un concorso pubblico, saranno 670 i candidati al consiglio comunale di Siracusa, che però potrà ospitarne solo 23, distribuiti in 19 liste a sostegno di 7 sindaci. Centrodestra compatto sull’avvocato ed ex assessore regionale Ezechia Paolo Reale, sostenuto da otto liste. Frammentato invece il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Un altro feudo democrat alla prova del “barbari”

prev
Articolo Successivo

Lavoro. La “questione operaia” viene fuori soltanto dopo le sentenze di tribunale

next