Non saranno tantissimi gli italiani che, spesa nel carrello, si sono accorti di un fenomeno che, ancora non classificabile come “allarmante dall’Istat”, si sta però diffondendo sempre di più: le confezioni dei prodotti che troviamo sugli scaffali dei supermercati sono più piccole, cioè contengono meno prodotto, mentre il loro prezzo è sempre lo stesso. O, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Facce di casta

prev
Articolo Successivo

Come al drive in: in farmacia in auto

next