Quando nel febbraio del 2017 il governo e la Regione Lazio lanciarono il grande piano per ritrovare un impiego ai 1.666 licenziati di Almaviva, i lavoratori reagirono con entusiasmo: al progetto aderirono ben 1.287 ex addetti del call center. Oggi, a più di un anno dall’avvio, solo 293 di questi sono occupati, precari in quasi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

MediaPro, triplice fischio: la Serie A torna all’ovile Sky

prev
Articolo Successivo

Lui cieco e analfabeta, lei invalida alle mani. Ma per il pm i loro testamenti sono validi

next