Nicolas Maduro è sicuro di vincere le elezioni presidenziali (anticipate, erano previste a gennaio 2019) in programma oggi in Venezuela. Ma il rischio, per l’uomo scelto dal presidente Hugo Chávez (1999-2013) per proseguire la politica sociale del chavismo, è di ritrovarsi da solo, con pochi fidi, in un paese disperato. I mesi che hanno preceduto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Mail Box

prev
Articolo Successivo

Pedofilia, tutta la Chiesa ha i problemi del Cile

next