Con furente progressione Elia Viviani ha vinto ieri a Nervesa della Battaglia la sua terza tappa in questo Giro partito da Gerusalemme ed approdato in terra di Prosecco: il campione olimpico veronese ha stritolato in volata il rivale irlandese Sem Bennett che aveva trionfato giovedì a Imola e lo tallonava nella classifica a punti. Ha […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Il giorno del giudizio: la sfida è Corea-Italia

prev
Articolo Successivo

Ultimo giro di boa, tra divorzi e western

next