Lo stallo nella vendita dell’Ilva resta per ora senza soluzione. L’Antitrust europeo ha dato ieri il via libera “condizionato” alla cessione del gruppo siderurgico ad Arcelor Mittal (Am), senza che questo portasse gli attori in causa a fare un passo in avanti nella trattativa sindacale, ferma ormai da sei mesi, dove si rischia la rottura. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Scontro Gentiloni-Padoan sulle ultime nomine da fare

prev
Articolo Successivo

Botte a una disabile al bar: si riapre il caso Casamonica

next