“Salve, io sono il padrone dell’Universo”. Il proprietario dell’hotel Universo si presentò così a Vittorio Emanuele in visita a Lucca. E lui rispose: “Fortunato lei, io mi accontento di essere il re di questa Italietta!”. L’aneddoto spiega quanto i lucchesi ci tengano allo storico albergo di piazza del Giglio, 60 camere in pieno centro. E […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Non c’è democrazia senza eguaglianza

prev
Articolo Successivo

“Mettiti in ginocchio e dammi 6”. Le minacce dello studente al prof

next