Mancava solo la battuta su chi ha preso d’aceto, poi ieri, all’inaugurazione del Vinitaly che ha fatto scomodare mezzo parlamento italiano, si sono provate un po’ tutte le gradazioni sullo stato del dialogo per il governo: Matteo Salvini che offrirebbe a Di Maio “uno Sforzato” perché si deve impegnare di più, ancora Salvini che brinderebbe […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Le mani della Lega sulla Rai: Salvini vuole prendersi il Tg1

prev
Articolo Successivo

Paghe basse e multe, i riders fanno squadra

next