Dice una mia onorevole amica (nel senso di deputata) che non c’è mai stata tanta ressa nella filiale della banca di Montecitorio – quella destinata ai desideri contabili dei parlamentari – come da quando è arrivata la lieta truppa dei nuovi 600 titolari della Terza Repubblica. “È un arrembaggio collettivo ai mutui casa”, racconta. E […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021