La sentenza di mercoledì non è stata un punto di arrivo. Anzi. In tutta Italia i rider, quei fattorini in bicicletta che consegnano cibo a domicilio, si stanno organizzando per nuove proteste e nuove azioni. Perché se il verdetto torinese riguardava soltanto sei colleghi che hanno lavorato per Foodora nei primi mesi di attività di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

A processo gli ex vertici di IwBank L’accusa: “Era una banca offshore”

prev
Articolo Successivo

“Il sindacato dei militari scongiurerà scandali come l’uranio impoverito”

next