Domani è il giorno del Goi Pride. Lo ha lanciato Stefano Bisi, il Venerabilissimo Gran Maestro della più numerosa comunione massonica italiana, il Goi, Grande Oriente d’Italia. “Sarà la giornata dell’orgoglio massonico”, spiega Bisi, “per comunicare la bellezza della nostra plurisecolare opera per l’elevazione dell’uomo e per il bene dell’umanità”. Per l’occasione saranno aperte in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Tav, pur di farlo il governo si arrampica sugli specchi

prev
Articolo Successivo

Ogni promessa è debito: i partiti senza coperture

next