Promett Romma e tomma, dicevano i vecchi milanesi, quando andavano in piazza ad ascoltare i comizi elettorali dei candidati di mezza tacca, i politici sono come gli imbonitori delle sagre di paese, promettono “mari e monti”, che vuol dire grandi balle, sono come i bagolon del luster, i venditori ambulanti di lucido da scarpe che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Mou, lo Special One anche di cantonate

prev
Articolo Successivo

I meridionali hanno deciso di farsi fottere dal nemico

next