Finora, della campagna elettorale di Lorenzo Dellai, era rimasto solo il blitz (fallito) per mettere la Margherita nel simbolo della lista Civica Popolare che ha fondato insieme a Beatrice Lorenzin e con cui ora è candidato alla Camera, nel collegio della Valsugana. Meno petalose, ma di certo più interessanti, sono invece le e-mail agli atti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Gli aiuti a Confindustria. I favori miliardari di Renzi

prev
Articolo Successivo

Boschi si imbuca all’evento del ministero

next