È da anni un’icona della protesta palestinese in Cisgiordania: Ahed Tamimi, capelli ricci biondi e occhi azzurri, 16 anni è famosa sui social per la verve e il gesto con i quali affronta i soldati israeliani, picchiandoli con il pugno e dando loro calci, sin da quando era piccola. La ragazza è stata infine arrestata […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Il razzo Houthi, messaggio dell’Iran ai reali sauditi

prev
Articolo Successivo

Cent’anni della premiata ditta Kgb: Putin omaggia il lato oscuro della (sua) forza

next