Con una inusuale dichiarazione rilanciata dall’agenzia Ansa, i vertici dei Servizi segreti italiani smentiscono l’ex vicepresidente americano Joe Biden: non ci sono evidenze di interferenze russe nella campagna elettorale per il referendum sulla riforma costituzionale del 2016. Una posizione netta che si basa, secondo quanto risulta al Fatto, anche su un approfondimento sui rapporti tra […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

L’effetto che fa l’amaranto sui renziani

prev
Articolo Successivo

Gianni Infantino: così il gran capo della Fifa insabbiò la Calciopoli turca

next