Mercoledì 6 dicembre entrerà in vigore, dopo decenni di estenuanti lentezze e di vergognosi calvari, il regolamento attuativo della legge che riconosce il diritto al risarcimento per le vittime del Talidomide, il primo grande mostro di Big Pharma. Era un farmaco super pubblicizzato, prometteva miracoli, provocò disastri irreparabili. Un flagello. Lo distribuì in 46 Paesi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Contrordine, il software libero fa guadagnare tutti

prev
Articolo Successivo

Il lisergico carrello italiano dei programmi economici

next