Traffico di rifiuti e pax mafiosa: in carcere anche un giornalista

Traffico di rifiuti e pax mafiosa: in carcere anche un giornalista

La mano della mafia piega ancora una volta gli interessi imprenditoriali e della pubblica amministrazione nel settore dei rifiuti urbani. L’operazione “Gorgoni” della Dia e della Procura di Catania nei Comuni di Aci Catena, Misterbianco e Trecastagni, ha portato all’arresto di sedici persone e alla confisca di due aziende per il valore di 30 milioni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.