La vita è dura, ma anche la fiction non scherza. Abbiamo visto come Gomorra venga accusata di danneggiare l’immagine di chi vive a Secondigliano; ed ecco ora, per il principio di Archimede, il boss dei casalesi Michele Zagaria chiedere 100 mila euro di risarcimento alla casa di produzione Lux Vide come corrispettivo per i danni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Il comunismo delle intenzioni vivrà quello sulla Terra non è mai riuscito”

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Beppe Mora

next