Carlo Cracco, uno chef solo al comando. “Qui sono solo Carlo” mette in chiaro nello spot in cui ha detronizzato Lorella Cuccarini da più amata degli italiani. Solo in cucina, solo in bagno, solo nel suo living (qualunque cosa voglia dire) e solo in Tv; abbandonato Bastianich al suo destino, è giudice unico di Hell’s […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La luce cantata in dieci lingue diverse (e tre inediti)

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Beppe Mora

next