Dice: i Mercati di qua, i Mercati di là. Dice: il giudizio dei Mercati. Dice: spaventano i Mercati. Dice: i Mercati hanno reagito male. Da tutto questo parlare abbiamo dedotto che i signori Mercati sono persone importanti e pure parecchio sensibili. Ora, ci dicono persone che frequentano lo stesso stabilimento estivo, i signori Mercati hanno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Panico e forte sgomento: l’opera contemporanea a immagine degli antichi

prev
Articolo Successivo

Le “notti magiche” di Virzì, racconto di formazione con tinte noir

next