Il governo ha intenzione di mettere all’asta e cedere a una società di recupero crediti tutte le cartelle fiscali non riscosse nel decennio dal 2000 al 2010. È quanto si evince dalle prime bozze della futura legge di Bilancio 2018 allo studio del Ministero dell’Economia. La nuova agenzia della riscossione (Ader), nata dalla confluenza di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese