Non esiste luogo più emblematico di Lipsia, per decifrare la complessa personalità di Angela Merkel, che sul suo passato – i 35 anni vissuti nella defunta Germania Orientale prima della caduta del Muro – è abile a depistare tutti. Intanto, per buona pace degli xenofobi che voteranno domani l’Afd, il nome di Lipsia è di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Fuori dalla Spagna, sarà dura restare nell’Ue”

prev
Articolo Successivo

Trump-Kim, i due Bomba atomici

next