Quando sente parlare di cultura, di solito la Rai mette mano a Gigi Marzullo. Ma per la Mostra del cinema di Venezia si può dare di più; a che servono i festival, se non a sperimentare? Così “il ragioniere dei sentimenti”, come lo aveva battezzato Marco Ferreri, ha prima ceduto il posto al giocoliere Edoardo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

I Pericopes+1: il futuro è già qui. Basta saperlo suonare

prev
Articolo Successivo

I Pericopes+1: il futuro è già qui. Basta saperlo suonare

next