Dopo due anni e mezzo di sospensione degli acquisti di F-35, fermi a quota otto dal 2014, il governo italiano torna a comprarli a tutto spiano per recuperare il tempo perduto a causa degli stop imposti dal Parlamento e dalle difficoltà incontrate dal programma negli stessi Stati Uniti. Secondo le informazioni diffuse dall’Osservatorio MILEX sulle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Mail Box

prev
Articolo Successivo

Teulada, il “mistero radioattivo” scomparso

next