Non è finita. I pm della Procura di Milano avevano chiesto di archiviare la posizione di Marco Cappato, il radicale che aveva accompagnato a morire in Svizzera Fabiano Antoniani, Dj Fabo. Ma il gip ha deciso che, prima di decidere, vuole ascoltare le parti. Cappato, tesoriere dell’associazione Luca Coscioni, si era autodenunciato per avere accompagnato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

“Vai Francè!”, video hot e linciaggi: un nuovo caso Tiziana Cantone

prev
Articolo Successivo

“Divorzio, assegni più bassi per le donne”. Sarà boom di revisioni

next