Emmanuel Macron ha votato ieri mattina alle 10 e 33, a Le Touquet-Paris Plage, lussuosa stazione balneare della Côte d’Opale dove possiede una casa per le vacanze. Mezz’ora dopo, alle 11 e 03, nel seggio della scuola Jean-Jacques Rousseau di Hénin-Beaumont, è stata Marine Le Pen ad infilare nell’urna la sua “carte electorale”. Le Touquet […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Le Pen fa il record di voti e Macron “vede” l’Eliseo

prev
Articolo Successivo

Alle urne con il fiato sospeso: due seggi evacuati a Besançon

next