La fregata RFS-494 della classe “ammiraglio Grigorivich” ha passato ieri mattina il Bosforo, diretta alla base russa di Tartus: sulla sua rotta si troverebbero i due cacciatorpedinieri americani che la scorsa notte hanno lanciato l’attacco missilistico sulla Siria. La nave da guerra russa è di ultima generazione: dotata di missili da crociera land attack a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Un colpo per sparigliare e unificare il Paese

prev
Articolo Successivo

Quando il magnate ammoniva Obama: “Stai lontano dal conflitto”

next