Marine Le Pen è stata ricevuta ieri mattina al Cremlino da Vladimir Putin, quasi in sordina, nei ritagli di tempo di una visita dedicata alla mostra sui tesori della Sainte Chapelle, capolavori dell’arte gotica francese. Un incontro informale, senza giornalisti, preceduto da qualche ripresa di rito, con un cameraman ufficiale. La trasferta moscovita della Le […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Obamacare, la vendetta dell’ex. E Trump va ko

prev
Articolo Successivo

“Parlavo con Alemanno, ma non capivo se lui capiva…”

next