Sky licenzia 200 persone, ma intanto assume a Milano col Jobs act

L’azienda procede con la contrattazione individuale. I sindacati interni chiedono l’apertura di un tavolo a Palazzo Chigi
Sky licenzia 200 persone, ma intanto assume a Milano col Jobs act

Disintermediazione e Jobs Act. Due brutte parole che piacevano assai a Matteo Renzi e a certi suoi amici: la prima comporta la sostanziale distruzione dei corpi intermedi (partiti, sindacati, etc) per passare alla contrattazione individuale tra potere e popolo; la seconda parla di lavoro (Jobs) per intendere la sua ricattabilità (libertà di licenziare). È in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.