È arrivata la rottamazione anche per un insospettabile come il Segnale Orario. Sulla carta non c’è niente di più imparziale di quel quadrante mobile ma immobile (e comunque più espressivo di tanti mezzibusti), di quel bip e di quella voce che annunciano l’ora esatta. Siamo al di sopra di ogni sospetto, nemmeno Kim Jong-un non […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Classicisti di tutto il mondo… Il latino come arma contro il potere

prev
Articolo Successivo

La Cattiveria 3112

next