Il Monte dei Paschi di Siena ha ricevuto ufficialmente ieri la nota con cui la Bcenega l’autorizzazione a posticipare al mese di gennaio 2017 l’aumento di capitale da 5 miliardi curato da Jp Morgan e Mediobanca. Tra le motivazioni addotte la Banca Centrale Europea ha messo in evidenza “che il ritardo nel completamento della ricapitalizzazione […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

I commercialisti in sciopero per la prima volta: troppa burocrazia

prev
Articolo Successivo

Pop Vicenza mette sotto accusa la gestione Zonin

next