“No, Valeria Fedeli non è laureata. Infatti lei non si fa chiamare dottore”. È la risposta dei collaboratori più stretti della neo ministra. Quindi, a detta dei suoi stessi assistenti, la responsabile dell’Università “non è laureata”. Ma il punto è un altro. Sul sito della neo-ministra (www.valeriafedeli.it) è pubblicato un curriculum che alla seconda riga […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Ala spezzata, senza poltrone: Zanetti voleva l’Agricoltura, Romano la Sanità

prev
Articolo Successivo

Come mai la Buona Scuola s’è rivelata Cattiva

next