“Ci hanno tolto tutto”. Teresa Strisciulli è prima ballerina all’Arena di Verona. Dopo la Scala di Milano e il Maggio Fiorentino, nel 2004 ha scelto Verona “per la storia gloriosa del suo corpo di ballo, uno dei più importanti d’Italia”. Racconta al Fatto il dramma dei 21 ballerini che da gennaio resteranno senza lavoro, colpiti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Troppa politica: così distruggono l’Arena di Verona

prev
Articolo Successivo

De Mita vs Renzi: politica contro improvvisazione

next