Rimborsopoli, Cota graziato per le mutande verdi

L’ex governatore del Piemonte era accusato di peculato: “Una falsità diffusa con una operazione di palazzo”

8 Ottobre 2016

Il reato non sussiste. Il rimborso delle “mutande verdi” era legittimo, così come quello di altri beni che per l’accusa non rientravano, invece, tra le spese dei gruppi politici. I giudici del tribunale di Torino, presieduti da Silvia Bersano Begey, hanno assolto l’ex presidente del Piemonte Roberto Cota (Lega Nord), 14 ex consiglieri e la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.