Il reato non sussiste. Il rimborso delle “mutande verdi” era legittimo, così come quello di altri beni che per l’accusa non rientravano, invece, tra le spese dei gruppi politici. I giudici del tribunale di Torino, presieduti da Silvia Bersano Begey, hanno assolto l’ex presidente del Piemonte Roberto Cota (Lega Nord), 14 ex consiglieri e la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Troll, raccomandati, scontrini, notai: fu così che il Marziano cadde

prev
Articolo Successivo

Renzi manda Boschi in tv e lei scivola su Banca Etruria

next