Un argomento che si sente spesso per criticare la scelta della giunta Raggi di rinunciare alle Olimpiadi riguarda Torino: coi Giochi invernali del 2006 è rifiorita, si dice. Problema: non è stato proprio così e, curiosamente, vent’anni fa della questione ci si occupava in tutt’altra maniera giocando a chi criticava meglio la candidatura di Roma […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Col baciamano di Malagò alla Raggi, addio Roma 2024

prev
Articolo Successivo

Sorpresa, la sindaca trova i due assessori. Al Bilancio Tutino, dalla Corte dei conti

next