Oggi Fiom, Fim e Uilm sciopereranno un’ora contro le morti sul lavoro. La decisione è stata presa dopo che, la scorsa settimana, si è verificata l’ennesima strage. Un lavoratore, un facchino egiziano alle dipendenze di una delle società fornitrici della Gls, è stato investito a Piacenza, durante un picchetto, da un camionista legato alla stessa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Petrolio, fine dei prezzi stracciati: un’altra zavorra per imprese e consumi

prev
Articolo Successivo

Disoccupazione, la rabbia degli stagionali

next