Il Festival Internazionale Alessandro Stradella di Nepi, giunto alla quarta edizione (Nepi, 10-25 settembre), nasce dall’incontro fra un autore (Stradella) e un interprete (Andrea De Carlo) con una singolare affinità: quella di aver costruito su una solida formazione “ortodossa” un percorso musicale decisamente anticonvenzionale. La vicenda umana e artistica di Stradella (Nepi, 1639 – Genova, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

G20: il mondo intorno a Renzi

prev
Articolo Successivo

Hai bisogno di un uomo che ti faccia del bene. A lui serve uno psicologo

next