Oggi le piazze della Catalogna torneranno a riempirsi di decine di migliaia di persone per celebrare la Diada, in ricordo della sconfitta delle truppe catalane ad opera del borbone Felipe V, l’11 settembre del 1714, nella Guerra di Successione spagnola. Come negli ultimi anni, la manifestazione, che si concentrerà nelle città di Barcellona, Tarragona, Lleida, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Per i politici di oggi anche la verità è liquida

prev
Articolo Successivo

Quando nell’aureola della Madonna c’era scritto “Allah”

next