Di ritorno dall’Armenia, sollecitato da una giornalista che gli ha chiesto di commentare un’affermazione del cardinal Reinhard Marx, il Papa è tornato sull’atteggiamento della Chiesa verso gli omosessuali, ripetendo, con un tantino di autocompiaciuta consapevolezza, la fortunata frase “chi siamo noi per giudicare?” e aggiungendo che l’istituzione religiosa di cui è il capo dovrebbe chiedere […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Bianciardi, che disse No al Corriere per l’anarchia

prev
Articolo Successivo

I fratelli Alfano, il redivivo Fioroni e l’ipocrisia dei cattolici del Pd

next