Chi rischia cosa

La crisi del settore

5 Luglio 2016

Azionisti Le azioni delle banche italiane quest’anno hanno già subito perdite medie di oltre il 50%. A pesare è, tra l’altro, il fatto che in caso di bail-in gli azionisti sono i primi a essere coinvolti, con la riduzione o l’azzeramento del valore dei titoli. Un caso remoto per le banche solide, meno per il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.