È un provvedimento confuso che rischia di non avere effetti benefici per la ricerca”. Giuseppe Mingione, matematico all’Università di Parma (tra i primi 25 al mondo per pubblicazioni ad alto impatto in Matematica secondo l’ultima classifica di ISI-Thomson Reuters), giudica così il nuovo regolamento del Miur, che servirà a valutare i candidati per l’Abilitazione Scientifica […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

No Tav, Roberta Chiroli e la tesi di laurea “moralmente complice”. Condannata a 2 mesi

prev
Articolo Successivo

Francia, proteste a oltranza

next