FQ MAgazine

Louis Vuitton, la maison in mostra a Roma: dall’iconico baule all’ultima collezione P/E

Fino al 7 giugno a Palazzo Ruspoli lo storico marchio si racconta: un’intera stanza è dedicata al celebre simbolo “LV”, che campeggia in un’installazione rossa a sei dimensioni. Il logo, sui bauli prima e sulle borse poi, ha regalato a Louis Vuitton un’identità riconoscibile in tutto il mondo

Rainworks, nelle vie di Seattle la street art che si vede solo quando piove

Utilizzando vernici speciali, l'opera di Peregrine Church anima la città con disegni, slogan, citazioni, versi di canzoni e giochi di strada visibili solo su superfici bagnate: così, la frase giusta al momento giusto ad esempio si materializza sull'asfalto o sul marciapiedi proprio mentre ci si passa sopra

Lanvin, Parigi rende omaggio alla stilista imprenditrice: “Un tributo alla capacità e alla creatività di una grande artista”

Realizzata con la collaborazione di Alber Elbaz, attuale direttore creativo della maison, l'esposizione al Palais Galliera- Musée de la Mode de la Ville de Paris raccoglie circa cento capi. Con tenacia e lungimiranza, la couturier è stata in grado di portare avanti la sua attività anche dopo la nascita di una figlia, Marguerite, che sarà la sua fonte di ispirazione per il lancio di una linea dedicata ai bambini

The Italian Collection, la piattaforma web che propone accessori e abbigliamento Made in Italy

Da un'idea di Myriam Altieri e Cristina Ghisolfi, si rivolge ai consumatori americani: "Non vogliamo diventare un supermarket ma siamo ben disposti ad aggiungere nuovi “brand”: l’Italia ne è piena. Come però è piena di artigiani improvvisati. Perciò dobbiamo stare attenti, perché per lo sbaglio di uno pagano tutti. Scegliamo artigiani che conoscono il mestiere, danno garanzia di qualità"

Stav Strashko, il modello androgino amato dagli stilisti: “Sono stato attratto dai vestiti femminili”

"Prima cercavo di nascondermi, mi vergognavo - ha raccontato il 22enne ucraino a FQ Magazine - La moda invece è sempre alla ricerca di qualcosa di alternativo alla bellezza regolare e io ricevo molti complimenti nel mio ambiente. Questo lavoro mi ha dato il coraggio di accettarmi ed essere sereno con me stesso e io sono grato per questo". E quanto al tipo di impegno richiesto in passerella ha aggiunto: "Lavoro sia come modella, mettendo tacchi e trucco, sia come modello, andando il più naturale possibile"

Tattoo Expo 2015, a Roma in scena l’arte del tatuaggio (FOTO): dalle riproduzioni di Monet e Klimt ai fiori di loto, ‘la pelle si fa tela’

Circa 20mila i visitatori al Palazzo dei Congressi: un'occasione per incontrare artisti altrimenti irraggiungibili, perché in full booking da mesi. Orgoglio italiano sono le opere di Marco Manzo, che ricama pizzi e merletti sui corpi femminili, soprattutto vip, come Asia Argento. La manifestazione è anche l'occasione per una raccolta fondi per la popolazione del Nepal, in collaborazione con Save The Children

Biennale Venezia 2015: “E’ un’edizione politica, abbiamo messo in scena lo stato delle cose”

Da Vik Muniz con la sua installazione galleggiante, una gigantesca barchetta di carta, della dimensione di un vaporetto, che si intitola "Lampedusa", alla moquette rossa in cui si da lettura del "Das kapital" di Marx (e non solo): "E' una Biennale che parla di noi e del nostro rapporto con la storia – dice Paolo Baratta, presidente – E' dal '600 che il mondo occidentale si interroga su se stesso"

Fondazione Prada, a Milano 19mila metri quadri su arte e cultura. E c’è anche il Bar Luce, ideato da Wes Anderson

La struttura voluta da Miuccia Prada e Patrizio Bertelli ospiterà, oltre agli spazi espositivi, un cinema, un teatro, l’archivio di Prada, gli uffici amministrativi e l’Accademia dei Bambini. E ci sarà anche un punto di ristoro ideato dal regista di Grand Budapest Hotel: "Credo che sarebbe un ottimo set, ma anche un bellissimo posto per scrivere un film. Ho cercato di dare forma a un luogo dove mi piacerebbe trascorrere i miei pomeriggi ‘non cinematografici’", ha raccontato

David LaChapelle in mostra a Roma: il suo stile post-Pop e surrealista in 150 opere uniche

E' di gran lunga uno dei fotografi più osannati al mondo. C'è chi lo ha soprannominato il Fellini della fotografia: dal 30 aprile al 13 settembre al Palazzo delle Esposizioni la sua poetica bizzarra, fantasmagorica e ipermoderna
×
Colonna sonora della settimana, Dente sceglie “Beatle George” di Júpiter Maçã
Banda larga per tutti: la rinascita del mercato discografico passa da lì

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×